martedì 11 settembre 2012

Marmellata di pomodori verdi

Se penso ad un film che mi ha accompagnato nell'adolescenza e che adoro tutt'ora, sicuramente penso a "Pomodori verdi fritti alla fermata del treno", tratto da un libro di Fannie Flagg.
In quel periodo, appena finite le scuole medie, ero tornata ad essere ad essere una divoratrice di libri e mi ricordo che correvo in biblioteca e ogni volta che volevo leggere qualcosa di divertente, prendevo uno dei suoi libri, ma mai uno in fila all'altro, se no poi sarei rimasta senza. Li ho letti tutti e quanto mi sono piaciuti... mi ricordo che di alcuni mi trascrivevo le frasi che trovavo più esilaranti e ridevo... Non so se adesso, a 34 anni, mi farebbero lo stesso effetto, ma nei miei ricordi Fannie è proprio una grande.
E quindi se si parla di pomodori verdi si pensa a Idge, a Ruth, a Katy Bates, anche se in realtà fritti io non li ho mai fatti. A pensarci bene non mi è nemmeno mai capitato di trovare i pomodori verdi al supermercato, chi li compra? 
Ma quest'anno quei bellissimi cuori di bue mi dicevano "coglimi, coglimi" e poi mi sono caduti in mano e ho pensato ai miei amici Manu, Matteo e Beppe in vacanza in Francia e al buon formaggio che avrebbero portato a casa e quindi, pensando a loro, ho fatto questa marmellata.
Le mie amiche del caffè di Whistle Stop aspetteranno ancora un po' per veder realizzata la loro ricetta e purtroppo anche i francesi non hanno fatto il loro dovere quindi dovrà aspettare anche la marmellata per esser mangiata con del buon formaggio d'oltralpe.
Nel frattempo mi "accontento" di ottimo pepato siciliano.



















Ingredienti:
850 g di cuori di bue verdi
350 g di zucchero semolato
1 limone

Lavare i pomodori, eliminare i semi e tagliarli a piccoli cubetti.
Metterli in una casseruola con lo zucchero e il succo di limone e far cuocere a fuoco lento per almeno 2 ore (io 2 1/2).
Nel frattempo preriscaldare il forno a 100° e mettere e sterilizzare i barattoli per 5/6 minuti.
Invasare la marmellata, tappare i barattoli e farli raffreddare capovolti.

7 commenti:

  1. Mi ricordo che me lo fecero vedere alle medie e rimasi un attimo disgustata dal finale.. pensare che il film mi era piaciuto eccome! :) ti rubo la ricetta intanto, ho sempre desiderato provare a farla! bacioooo

    RispondiElimina
  2. bella!!!!!!!!!! Io l'ho fatta una volta ma non mi era uscita granche', ci dovrei riprovare :-)

    RispondiElimina
  3. Mia mamma ne ha fatti un paio di vasetti ma non ero sicura con cosa abbinarla. Quindi suggerisci con un formaggio d'oltralpe?! ottimo!!! :)

    RispondiElimina
  4. Io la faccio tutti gli anni quando il capo mi porta i pomodori che ormai non maturano piu'!!! E mi strapiace!!!!
    Grande kikina!
    E Pomodori verdi fritti e' uno dei miei film preferiti! :-)
    Un abbraccione!

    RispondiElimina
  5. buonissima! è molto invitante!

    RispondiElimina
  6. Ciao bella ragazza! Che figata questa marmellata. Ho sempre pensato di farla, insieme a quella di cipolle e proprio per accompagnare i formaggi e poi lascio perdere, dato che ormai sai anche tu che non sono un gran che in quanto a marmellate. Ma adesso mi hai fatto proprio venire voglia! Allora, o mi inviti e io compro i formaggi francese all'Esselunga ^-^, oppure ma la preparo!

    Ti abbraccio forte Chiara
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Che bella la marmellata, proprio un idea interessante, non ti dispiace se me la tengo in serbo vero? proprio oggi ho visto dei bei pomodori verdi e sono sicuro li troverò la prossima volta che vado a comprare verdure. Complimenti anche per il tuo blog, passa a trovarmi se ti va. ciao!

    RispondiElimina

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...